Maschere d’Artista per la Vita
L’ARTE FA BATTERE IL CUORE

 

Nell’ambito del programma Ufficiale del Carnevale Storico di Santhià 2015, il più antico del Piemonte, si colloca una nuova iniziativa denominata:
“MASCHERE D’ARTISTA PER LA VITA – L’ARTE FA BATTERE IL CUORE”.
Nato con la volontà di affiancare la strada percorsa dall’Associazione Piemonte Cuore Onlus e Progetto Vita, mirata a raccogliere fondi da investire nell’acquisto di DEFIBRILLATORI Semiautomatici esterni (DAE),il nostro progetto (finalizzato alla città di Santhià) vuole intraprendere la strada della sicurezza con la quale Progetto Vita, solo a Piacenza e Provincia, ha salvato 90 persone in pochi anni proprio grazie all’impiego dei Defibrillatori acquistati con i proventi di manifestazioni e con donazioni private.
In questa ottica il Carnevale di Santhià ritiene indispensabile dotare di apparecchiature salvavita una città che, in molte occasioni durante l’anno, si riempie di folla e di turisti e che vanta un gran numero di attività sportive. Un arresto cardiocircolatorio può colpire chiunque e in ogni momento. Avere un Defibrillatore a disposizione può fare la differenza fra la vita e la morte.
Il Progetto Maschere d’Artista per la Vita chiede ai grandi Personaggi della Cultura, della Televisione, del Cinema e dello Sport di interpretare Artisticamente la decorazione di una Maschera Carnevalesca e di autografarla.
Tutte le Maschere realizzate, accompagnate da una foto e da una breve biografia dell’autore, saranno oggetto di una grande mostra nella Città di Santhià, assolutamente unica nel suo genere, ed esposte al pubblico per tutto il periodo carnevalesco.
L’unicità delle Opere esposte, l’interpretazione Artistica, la Fantasia e la Genialità delle Maschere decorate saranno il tesoro destinato ad essere battuto in una Asta pubblica atta a raccogliere fondi per realizzare una rete di cardioprotezione nella città di Santhià attraverso l’acquisto di nuovi defibrillatori (DAE) e per organizzare momenti formativi sull’utilizzo delle apparecchiature.
Già in estate durante la festa della Fossalassa c’è stato una prima raccolta fondi fatta in collaborazione tra le Associazioni Pro Loco Santhià e Fossalassa, ora questo progetto lo porterà a termine e la Città avrà un servizio essenziale per la salvaguardia della salute pubblica.
Presto il progetto sarà esteso alle altre città italiane che desiderano dotarsi di defibrillatori pubblici al fine di garantire la cardioprotezione dei loro cittadini.