VOGHERA-Salvato dal defibrillatore

DAEDopo sette minuti dall’inizio della partita Alessandro Pagani si accascia al suolo. E’ il 19 settembre e il ragazzo 21enne di Codogno sta disputando un’amichevole con Casalpusterlengo (serie A2, lo stesso girone del Derthona) a Manerbio.

Mentre Alessandro è in campo, a Voghera per ironia del destino si sta giocando un match tra Olympia Voghera e Urania per reperire fondi per acquistare un defibrillatore. «Ho avuto un arresto cardiaco, fortunatamente sugli spalti la dottoressa Mereghetti ha capito subito ciò che stava accadendo e si è precipitata in campo per praticare il massaggio cardiaco. Dopo dieci minuti è stato trovato il defibrillatore e mi hanno applicato otto scariche che mi hanno salvato», racconta ieri il ragazzo ieri agli studenti delle scuole superiori vogheresi Maserati, Ipsia Calvi, Galiliei e Gallini.

0

Aggiungi un commento