Un altra vita salvata a Piacenza grazie al defibrillatore. Un uomo colpito da arresto cardiaco mentre nuota in piscina, salvato dalla presenza del defibrillatore e dalla prontezza del personale. I fatti sono accaduti nella serata di ieri, martedì 7 febbraio 2017, al Polisportivo di Largo Anguissola.

Un uomo di 65 anni stava nuotando in vasca quando improvvisamente ha accusato un malore. I bagnini presenti in quel momento si sono subito accorti di quanto stava accadendo e hanno intuito trattarsi di un arresto cardiaco: alcuni di loro hanno immediatamente allertato il 118 mentre altri colleghi si sono tuffati in piscina, hanno estratto l’uomo dalla vasca e hanno applicato subito il defibrillatore in dotazione all’impianto.

Il cuore dell’uomo è ripartito subito dopo la prima scarica, mentre nel frattempo arrivavano anche i soccorritori del 118 di Piacenza subito allertati dal personale della piscina.

Il 66enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Piacenza per essere poi ricoverato in unità coronarica.